giovedì 7 settembre 2017

Focacce di patate con pachino e rosmarino!

Settembre è arrivato ed ha portato finalmente con sè, il fresco e la voglia di fare, pasticciare e cucinare che lo ammetto, nei mesi passati era davvero finita nel dimenticatoio sommata però al persistente dolore per essere stata licenziata dopo ben 17 anni.
Pertanto quasi tutte le ricette sin'ora pubblicate, appartengono a diversi mesi fa.
Ma il tempo passa e cose, persone e situazioni si sono mostrate finalmente a me per quelllo che erano ed ho acquistato consapevolezza che chiusa una porta, è vero che si apre un portone o comunque tante possibilità e voglio provare a darmene almeno una!


Ingredienti per l'impasto:
300 gr di farina 00
200 ml di acqua tiepida
100 gr di semola rimacinata di grano duro
5 gr di lievito di birra  (dal classico cubetto)
2 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaio di sale fino
1 patata media

Per l'emulsione:
35 ml di acqua
25 ml di olio di oliva
rosmarino q.b.
sale grosso q.b.

Altri ingredienti:
pomodori pachino
origano secco tritato q.b.
olio evo q.b.


Procedimento con planetaria nel mio caso:
Pilire bene la patata e lessarla, quando morbida scolarla, togliere la buccia e schiacciarla.
Ancora tiepida versarla nella coppa della planetaria assieme alla farina ed alla semola. 
Aggiungervi il sale e l'olio ed iniziare ad impastare utilizzando il gancio a velocità media.
Sciogliere il lievito in un poco di acqua prelevata da quella totale e versarla nella coppa e sempre con la planetaria in funzione aggiungere la restante acqua, poco per volta.
Far lavorare il gancio sino a quando non si saranno amalgamati tutti gli ingredienti e si sarà formato un bel composto liscio ed elastico che si staccherà via facilmente.
Se fosse necessario, ovvero se l'impasto dovesse risultare ancora appiccicoso, aggiungere un poco di farina o di semola.
Lavorarla con le mani sul proprio tavolo e dare all'impasto la classica forma a panetto.
Metterlo a lievitare in una ciotola capiente.
Io l'ho messo nella coppa della planetaria infarinandone leggermente il fondo, l'ho quindi avvolta in un plaid e messa nel forno a microonde con la lucina accesa per emanare calore durante tutte le ore di lievitazione ed ho avvolto in un plaid anche il microonde.
Ho lasciato lievitare più ore più di quelle previste dalla ricetta originale, in quanto preferisco utilizzare poco lievito.
Una volta che il panetto sarà bello morbido, gonfio e con le classiche bollicine dell'avvenuta lievitazione, prelevarlo dalla coppa, lavorarlo di nuovo leggermente sul proprio tavolo e metterlo in una teglia unica rivestita di carta da forno o leggermente unta con l'olio oppure in tante piccole teglie.
Premere l'impasto con i polpastrelli per allargarlo ed in modo anche da lasciare dei piccoli incavi.
In una ciotola preparare l'emulsione con acqua, olio, sale grosso e rosmarino, mescolare il tutto e quando pronta (ovvero quando il sale sarà sciolto) versarla con un cucchiaio sulla superficie delle focaccie in modo che sia abbastanza uniforme e che finisca negli incavi.
Alcune le ho invece fatte con i pachino e l'origano.
Lavare e tagliare a metà i pomodori pachino quindi sistemarli sulla superficie premendoli nell'impasto e cospargere con origano, irrorare leggermente con olio evo.
Cuocere in forno preriscaldato, tra i 180°/200°, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, per circa 20/25 minuti, ma per tempistica e temperatura regolarsi sempre col proprio elettrodomestico.
Quando le foccacce saranno cotte farle raffreddare fuori dal forno.
Volendo si possono tagliare a metà e farcirle con ciò che si preferisce.
L'impasto si può fare anche tranquillamente a mano, ci vorrà solo più tempo e più forza.


10 commenti:

  1. Molto bene riuscita immagino il profumo durante la cottura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in effetti erano davvero buone ^_^ Parola dei miei genitori e del mio compagno :)

      Elimina
  2. Mamma che delizia. Sono proprio buone!!!!!E che belle!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima :) Lo erano per davvero, gnam le mangerei anche tutti i giorni ;)

      Elimina
  3. Così si fa! Brava Luna...festeggiamo insieme mangiando in compagnia queste ottime focacce :)
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sepro di festeggiare alla faccia di chi mi ha voluto male ;) Un abbraccio a te :*

      Elimina
  4. Molto invitanti le tue belle focacce e....in bocca al lupo per tutto il resto!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara :) Un abbraccio grande a te :*

      Elimina
  5. Ciao Luna,
    comprendo il tuo stato d'animo e ammiro la tua forza per la ripresa,è l'atteggiamento giusto e costruttivo.
    Focacce deliziose,con il sapore delle cose buone di una volta; buon appetito e abbraccioni a te !
    Msrilena

    RispondiElimina
  6. Grazie mille Marilena, sono stata inletargo da aprile sino ad ora, ma è arrivato il momento di tirarsi su e provare a regaire :) Un bacione :*

    RispondiElimina