Pane al sesamo, semi di papavero ed erbette!

Non sono una fornaia e mai lo sarò ed anzi dieci e lode a chi svolge questo lavoro magico, con cui crea il cibo più buono, profumato e fantastico del mondo!
Ogni tanto però adoro fare il pane in casa e di certo col forno domestico non si può avere la pretesa di ottenere risultati pari a quello di una forneria appunto, ma per una versione pur sempre casareccia e di tutto rispetto non ci si può lamentare e poi volete mettere la soddisfazione del dire: questo l'ho fatto io? Impagabile!


Ingredienti:
600 gr di semola rimacinata di grano duro
400 ml di acqua a temperatura ambiente
15 gr di sale fino
6 gr di lievito (prelevati dal classico cubetto)
1 cucchiaino di miele
semi di sesamo q.b.
semi di papavero q.b.
erbette secche miste tritate q.b.
latte q.b.

Preparazione con planetaria:
Prelevare un poco di acqua da quella totale ed in essa sciogliere il sale fino ma per ora lasciarla da parte.
Prelevare nuovamente altra poca acqua da quella totale, scaldarla leggermente ed in essa sciogliere il lievito e versarla nella coppa della planetaria, aggiungervi la semola ed a velocità media iniziare a far impastare col gancio, versarvi il miele e l'acqua rimasta, poco per volta ed infine anche quella in cui precedentemente era stato sciolto il sale.
Far impastare sino a quando si sarà formato un composto elastico, omogeneo e che si staccherà via facilmente dal gancio, in caso contrario aggiungere altra poca farina.
Lavorarlo leggermente con le mani sulla propria tavola per fargli assumere la forma a panetto quindi metterlo a lievitare sino al suo raddoppio.
Io ho messo il panetto in una ciotola capiente, avvolta dapprima in pellicola trasparente per alimenti e ed avvolto poi il tutto in un caldo plaid, nel forno a microonde con la lucina accesa (che scalda ma non cuoce) durante tutte le ore di lievitazione.
Quando raddoppiato di volume, riprendere il panetto e dentro esso, sul proprio tavolo da lavoro,
aggiungere le erbette lavorando l'impasto ancora qualche minuto a mano.
Realizzare quindi le forme che si desiderano, nel mio caso ho utilizzato stampi da plumcake in modo da farlo venire una sorta di pane in cassetta.
Spennellare la superficie con il latte e cospargerla con i semi di sesamo e quelli di papavero.
Rimettere a lievitare un'ulteriore ora, sempre in un posto riparato da freddo e correnti d'aria ed anzi meglio se caldo.
Cuocere in forno preriscaldato, nel mio caso elettrico e con funzione ventilato, al massimo della temperatura, nel mio caso a 220° per i primi 20 minuti, dopo abbassato a 180° sino a fine cottura.
Quando il pane sarà bello colorito esternamente, spegnere e farlo raffreddare fuori dal forno.
Gustare e bon appetit!

20 commenti:

  1. ha un aspetto davvero molto invitante, vuoi mettere la soddisfazione di fare il pane in casa, non ha paragoni, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, troppo carina sei e piacere di riaverti qui ^_^

      Elimina
  2. Concordo... anch'io appena posso preparo il pane in casa, possibilmente con tanti semini, con l'idea di tagliarlo a fettine e congelarlo per averlo sempre pronto... invece sparisce subito!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, in effetti anche io penso di metterlo in freezer per poi mangiarlo più avanti, ma raramente ci arriva!!!

      Elimina
  3. Che meraviglia di pane, applausi cara!!!!

    RispondiElimina
  4. che buono!!! bravissima, un abbraccio :)

    RispondiElimina
  5. Sei stata bravissima invece, brava Luna! (Sto riemergendo dal trasloco ... non sono sparita 😘)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Simona :D Ero sparita io a dire il vero, pre, durante e post ferie!!! Buon trasloco a te ^_^

      Elimina
  6. Invece sei bravissima anche come fornaia! Guarda che bel pane che hai preparato :)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie milel, piccole cose fatte in casa che seppur non rispecchiano la bravura di chi il mestiere del fornaio lo ha nel sangue, danno però soddisfazioni :)

      Elimina
  7. Ciao Luna,
    la bontà del pane e il sapore degli ingredienti che lo arricchiscono: non può che risultare ottimo e fragrante, si vede anche dalla foto:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, troppo buona sei ;) Un bacione grande :*

      Elimina
  8. Ciao, arrivo da te durante il mio gironzolare nei blog. Mi pare che la ricetta ti sia venuta benissimo.
    Ci rivedremo presto, mi piace molto il tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Mariella, sono contenta di averti qui e grazie mille per i complimenti! E' sempre un onere ed un piacere entrare in contatto con nuove amiche ed amici :)

      Elimina
  9. Davanti a questo pane ho messo gli occhi a cuoricino! Che spettacolo e chissà che profumo per casa! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei troppo buona, io li ho a cuoricione dinnanzi a tutte le tue ricette ;)

      Elimina
  10. Quel profumo che inonda la casa...ti ripaga di ogni fatica..È poi guarda che ottimi risultati hai avuto,brava
    la piccola Luna
    Tantisssimi bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Enzuccia bella, è vero il profumo di pane è il più buono che esista!

      Elimina