giovedì 1 dicembre 2016

Omino di neve di plumcake salato e Benvenuto dicembre!

Benvenuto Dicembre!
Ebbene sì il Natale è in arrivo e porta con sè tante bontà.
Per inaugurare questo mese, cosa c'è di più buono di un goloso plumcake salato?
Adoro poi gli Omini di neve e questo in particolare l'ho realizzato per la mamma di Blade!

Ingredienti:
3 uova grandi
200 gr di farina 00
120 ml di latte 
100 ml di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito in polvere per pizze e torte salate
sale fino 
parmigiano grattugiato 
pecorino romano grattugiato
pomodorini pachino
wurstel di pollo e tacchino
olive nere denocciolate
zucchine romanesche
scalogno

Procedimento:
Accendere il forno regolandolo a seconda delle caratteristiche del proprio.
Nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato a 180°.
In una ciotola capiente rompere le uova, aggiungervi l'olio ed il latte e con le frustine elettriche iniziare a sbattere per amalgamare il tutto, quindi aggiungervi la farina sempre sbattendo.
A frustine spente aggiungere in dosi a piacere, le olive nere tagliate a rondelle, i pachino, lo scalogno, le zucchine ed i wurstel, il tutto tagliato a pezzetti, il parmigiano ed il pecorino grattugiati, il lievito ed infine aggiustare di sale, mescolare con un cucchiaio.
Versare in uno stampo antiaderente senza imburrare ed infarinare, nel mio caso: stampo in silicone.
Cuocere per circa 40/45 minuti.
Una volta tiepido decorare con olive e wurstel e gustarlo!


mercoledì 23 novembre 2016

Focaccia di patate, con rosmarino ed olio di oliva!

Ultimamente ho ripreso a fare il pane e le focacce in casa, qualche ricettina l'avevo già provata in passato ed ora mi è tornata la voglia ed anche più forte di prima.
A tal proposito mi sono ispirata a questa fantastica ricetta, dal blog di Misya:
E' stata un successone, a me ed al mio compagno è piaciuta moltissimo e quella rimasta l'abbiamo congelata tagliata a fette, per gustarla più avanti scaldandola!


Ingredienti per uno stampo di diametro 28 cm:
300 gr di farina 00
200 ml di acqua tiepida
100 gr di semola rimacinata di grano duro
10 gr di lievito di birra (prelevati dal classico cubetto)
2 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaio di sale fino
1 patata rossa media

Per l'emulsione:
35 ml di acqua
25 ml di olio di oliva
rosmarino q.b.
sale grosso q.b.

Procedimento con planetaria nel mio caso:
Per prima cosa sbucciare la patata e lessarla, quando morbida schiacciarla ed ancora tiepida versarla
nella coppa della planetaria assieme alla farina ed alla semola. 
Aggiungere il sale e l'olio ed iniziare ad impastare utilizzando il gancio a velocità media.
Sciogliere il lievito in un po di acqua prelevata da quella totale e versarla nella coppa e sempre con la planetaria in funzione, aggiungere la restante acqua poco per volta.
Far lavorare il gancio sino a quando non si saranno amalgamati tutti gli ingredienti e si sarà formato un bel composto liscio ed elastico che si staccherà via facilmente.
Se fosse necessario, ovvero se l'impasto dovesse risultare ancora appiccicoso, aggiungere un poco di farina o di semola.
Lavorarla quindi con le mani sul proprio tavolo e dare all'impasto la classica forma a panetto.
Metterlo a lievitare in una ciotola capiente.
Io l'ho messo nella coppa della planetaria infarinandone leggermente il fondo, l'ho quindi avvolta in un plaid e messa nel forno a microonde con la lucina accesa per emanare calore durante tutte le ore di lievitazione ed ho avvolto in un plaid anche il microonde!
Ho lasciato lievitare molte ore (6/7) quindi più di quelle previste dalla ricetta originale in quanto preferisco far lievitare sempre di più.
Una volta che il panetto sarà bello morbido, gonfio e con le classiche bollicine dell'avvenuta lievitazione, prelevarlo dalla coppa, lavorarlo di nuovo leggermente sul proprio tavolo e metterlo in una teglia da forno rivestita di carta da forno o leggermente unta con l'olio.
Premere l'impasto con i polpastrelli per allargarlo ed in modo anche da lasciare dei piccoli incavi.
In una ciotola preparare l'emulsione con acqua, olio, sale grosso e rosmarino, mescolare il tutto e quando pronta (ovvero quando il sale sarà sciolto) versarla con un cucchiaio sulla superficie della focaccia in modo che sia abbastanza uniforme e che finisca negli incavi.
Cuocere in forno preriscaldato, tra i 180°/200°, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, per circa 20/25 minuti, ma per tempistica e temperatura regolarsi sempre col proprio elettrodomestico.
Quando cotta farla raffreddare fuori dal forno e se gustata tiepida è davvero ottima, accompagnata da formaggi e salumi poi è il massimo della goduria!
L'impasto si può fare anche tranquillamente a mano, ci vorrà solo più tempo e più forza.
Buon Barba Appetito!

venerdì 18 novembre 2016

Brioche alla ricotta di pecora, morbide delizie!

Altro esperimento culinario dolciario con la mia amica Ros, davvero ben riuscito.
Morbide Briochine adatte alla colazione o per una golosa merenda, ottime se scaldate.
La ricetta l'ha scovata lei in un blog ed è stato amore a prima vista!
Il link è quindi il seguente:
http://blog.giallozafferano.it/valeriaciccotti/brioche-alla-ricotta-velocissime-senza-burro/
Ingredienti:
250 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
1 uovo medio
125 gr di ricotta di pecora
50 ml di latte a temperatura ambiente
100 gr di zucchero semolato
granella di zucchero
scorza grattugiata di 1 limone
altro latte q.b. per spennellare le Brioche

Procedimento:
In una ciotola unire insieme tutti gli ingredienti e lavorarli sino ad ottenere un panetto omogeneo che dovrà staccarsi facilmente dalle mani.
Se dovesse essere necessario, aggiungere della farina in più oltre a quella prevista dalla ricetta ovvero sino a quando il composto non sarà più appiccicoso.
Rivestire una teglia con la carta da forno ed infarinarsi leggermente le mani.
Prelevare dal panetto quantità di pasta a piacere con cui formare dei salsicciotti che andranno arrotolati su se stessi tipo a formare delle girelle.
Posizionare le Brioche sulla teglia, distanziandole le une dalle altre in modo che in cottura crescendo non si attacchino, quindi spennellarle tutte con il latte e cospargerle con la granella di zucchero.
Cuocere in forno già caldo a 170°, nel nostro caso elettrico con funzione ventilato.
Ci vorrà circa una quindicina di minuti ma regolarsi a seconda delle caratteristiche del proprio forno.
Più saranno piccole e più ne verranno, a noi ne sono venute nove.
Buon Barba Appetito!
Immagine presa dal web!

mercoledì 16 novembre 2016

Pane di semola rimacinata di grano duro, con impasto diretto!

Giorni fa approfittando di una giornata da passare interamente a casa per le faccende domestiche, mi sono cimentata nella preparazione del pane visto che l'impasto richiede alcune ore di lievitazione.
Sono rimasta tanto soddisfatta del risultato ed anche il mio compagno, ne è stato così contento e ne è andato davvero ghiotto!
La ricetta l'ho prelevata da questo blog:
http://www.ifood.it/2015/05/pane-di-semola-di-grano-duro-a-impasto-diretto.html

Ingredienti:
600 gr di semola rimacinata di grano duro
10 gr di lievito (prelevati dal classico cubetto)
400 ml di acqua a temperatura ambiente
15 gr di sale fino
1 cucchiaino di miele

I seguenti ingredienti non sono presenti nella ricetta originale:
semi di sesamo q.b.
semi di papavero q.b.
basilico tritato secco q.b.
prezzemolo tritato secco q.b.
latte q.b.

Preparazione con planetaria:
Prelevare un poco di acqua da quella totale ed in essa sciogliere il sale ma per ora lasciarla da parte.
Prelevare nuovamente altra poca acqua da quella totale e scaldarla leggermente quindi con essa sciogliere il lievito e versarla nella coppa della planetaria.
Aggiungervi la semola rimacinata ed azionare la planetaria a cui sarà stato messo il gancio; a velocità media iniziare a far impastare, aggiungere quindi il miele e l'acqua poco per volta ed infine l'acqua in cui precedentemente era stato sciolto il sale.
Far impastare sino a quando si sarà formato un composto elastico, omogeneo e che si staccherà via facilmente dal gancio della planetaria.
Lavorarlo leggermente con le mani sulla propria tavola per fargli assumere la forma a panetto quindi metterlo a lievitare sino al suo raddoppio.
Poichè la giornata era freddina, io ho messo il panetto in una ciotola capiente (avvolgendo quest'ultima in un caldo plaid) e nel forno a microonde con la porticina socchiusa in modo da far rimanere accesa la lucetta che ha dato calore durante le ore di lievitazione.
Quando raddoppiato, riprendere il panetto e con esso sul proprio tavolo da lavoro, formare il pane dandogli le forme che si desiderano, spennellare la superficie con il latte e cospargere sopra il prezzemolo, il basilico ed i semi di sesamo e quelli di papavero.
Rimettere a lievitare un'ulteriore ora su una placca da forno, sempre in un un posto riparato da freddo e correnti d'aria.
Passato questo tempo, fare dei tagli col coltello al centro del pane e cuocerlo in forno elettrico preriscaldato e con funzione tutto ventilato, al massimo della temperatura, nel mio caso a 220° per i primi 20 minuti, dopo abbassarlo a 180° sino a fine cottura; ma regolatevi con le caratteristiche del vostro forno.
Quando il pane sarà bello colorito esternamente, spegnere e farlo raffreddare fuori dal forno.

NB:
Se non si consuma subito tutto il pane, ovviamente si indurisce già dal giorno successivo, pertanto lo si può tranquillamente congelare per poi scongelarlo qualche ora prima della consumazione e magari scaldarlo anche un poco in padella, per gustarlo al meglio.
Inoltre la lavorazione può essere fatta a mano, ma avendo la planetaria si riducono i tempi e ci si stanca meno!


lunedì 14 novembre 2016

Lasagna al Ragù e con prosciutto cotto, la Blade ricetta!

Il Ragù fatto dal mio compagno, con tanto di Lasagna, è per me motivo di piacere puro!
Adoro i dolci ma a certi piatti salati proprio non posso resistere, uno dei tanti è appunto la Lasagna sia in versione bianca che rossa.
Se poi quella rossa è condita col Ragù di Blade...sarei capace di spazzolare l'intera teglia.
Giusto ieri sua mamma ci ha dato la sua Lasagna fatta in casa ma quella del mio Blade non si batte, del resto buon sangue non mente!


Ingredienti per il Ragù:
500 gr di macinato misto
3 carote
1 costa di sedano
1 scalogno medio
1 lattina di pomodori pelati a pezzettoni
1/2 bicchiere di latte
1/2 bicchiere di vino rosso
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale q.b.
olio evo q.b.

Preparazione:
Pelare le carote, pulire il sedano e la cipolla, ridurre tutto ad un trito e metterli con olio evo, sul fondo di un tegame mescolandoli.
Mettere il tegame sul fornello a gas a fuoco moderato e far imbiondire il tutto.
Aggiungere quindi il macinato mescolando e farlo colorire, in seguito unirvi il vino facendolo sfumare, quindi aggiungere i pomodori ed il concentrato, girando con un mestolo.
Lasciare cuocere mescolando di tanto in tanto.
Quando l'acqua dei pomodori si sarà ristretta, aggiungervi il latte e salare.
Cuocere sino a che il latte si sarà completamente amalgamato.

Ingredienti per la farcitura della Lasagna:
sfoglie di lasagne all'uovo precotte
1lt di besciamella fatta in casa, per vedere la nostra ricetta cliccare qui
1 mozzarella grande tagliata a dadini
parmigiano grattugiato
fettine sottili di prosciutto cotto

Assemblaggio Lasagna:
Accendere il forno regolandolo sui 180°.
In una teglia da forno, antiaderente, versare uno strato uniforme di besciamella quindi disporre le sfoglie in modo da coprire l'intera superficie.
Coprire con il ragù, cospargere i dadini di mozzarella, il prosciutto cotto a listarelle ed il parmigiano, ed infine versare la besciamella in modo uniforme.
Ripetere queste operazioni sino alla fine di tutti gli ingredienti.
Tenere da parte un po di besciamella in modo che quando la Lasagna sarà pronta e verrà servita nei piatti, si possa aggiungere sulla superficie di ogni porzione.
Cuocere la Lasagna in forno caldo con temperatura a 180° per circa 45/50 minuti, quando pronta farla riposare una decina di minuti fuori dal forno prima di servirla nei piatti.
La besciamella in cottura tende a restringersi per cui versandone un bel mestolo sulla lasagna poco prima di servirla, rimarrà cremosa.

Immagine presa dal web!

lunedì 7 novembre 2016

Biscotti allo zenzero fresco, con nocciole e limone!

Seguo da molti anni il blog di Vitto Pasticcia con me e guardando in esso qua e là, sono rimasta incuriosita da una ricetta che ho voluto provare a realizzare.
Complice un sabato passato a cena dalla mia cara amica Ros, che spesso ho qui nominato e difatti ha una sua sezione all'interno del mio Blog.
Con lei abbiamo ripreso i nostri esperimenti culinari, dopo il periodo estivo di inattività!
A detta nostra ma anche dei nostri rispettivi compagni, che hanno fatto da cavia, questi biscotti sono ottimi; la nocciola si sente da subito per poi lasciare spazio al limone ed allo zenzero sul finale.

Ingredienti:
60 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
150 gr di farina 00
50 gr di zucchero di canna
30 gr di nocciole (il peso si intende già pulite dal guscio)
30 gr di zenzero fresco ( il peso si intende già pulito dalla buccia)
1 albume
la scorza grattugiata finemente di 1 limone piccolo

Procedimento:
Passare lo zenzero nel mixer in modo da ottenere piccole particelle.
Ridurre a farina le nocciole servendosi sempre del mixer.
Versare il tutto in una ciotola capiente assieme agli altri ingredienti.
Impastare bene con le mani sino ad ottenere un composto che dovrà essere omogeneo e non appiccicoso, se necessario aggiungere poca farina per volta mentre lo si lavora.
Formare il classico panetto ed avvolgerlo in pellicola trasparente per alimenti, quindi farlo riposare una quarantina di minuti nel frigorifero.
Passato il tempo accendere il forno, nel nostro caso elettrico con funzione tutto ventilato a 170°/180°.
Sul proprio tavolo da lavoro, stendere col mattarello leggermente infarinato, l'impasto alto 1/2 cm di spessore e con i rebbi di una forchetta, fare dei solchi su l'intera superficie.
Con una taglia pasto rotondo e di diametro a proprio piacimento ( nel nostro caso di 5 cm) ricavare i biscotti.
Ripetere questi passaggi fino alla fine dell'impasto.
Porre i biscotti su teglie rivestite di carta da forno e far cuocere per una ventina di minuti.
Lasciarli raffreddare completamente prima di gustarli.

PS:
Il link a cui ho fatto riferimento per la ricetta, è il seguente, ma abbiamo apportato ad essa, nostre personali modifiche:
http://pasticciaconme.blogspot.it/2016/10/biscotti-zenzero-e-nocciole.html

Immagine presa dal web!

mercoledì 2 novembre 2016

Ciambella allo yogurt ed all'acqua, con uvetta, soffice delizia!

Mi piace molto la ricetta della Ciambella all'acqua, mi ricordo che la prima volta che la feci e la portai a casa di una mia amica, ero titubante.
Vedendo poi come lei e gli altri commensali se la spazzolavano, non ho avuti più dubbi e talvolta quindi mi piace riproporla come in questo caso in cui l'ho regalata a mia suocera!

Ingredienti:
Come misurino si utilizza il vasetto da 125 gr di yogurt
1 vasetto di yogurt bianco dolce
1 vasetto di acqua minerale
1 vasetto di zucchero semolato
1 vasetto di zucchero di canna
3 vasetti di semola rimacinata di grano duro 
1 bustina di lievito in polvere per dolci
3 uova medie (tuorli ed albumi separati)
1 pizzico di sale fino
uvetta q.b.
acqua di rubinetto q.b. (utile solo per ammollare l'uvetta)
ciliegie candite q.b.
zucchero a velo q.b. per spolverizzare il dolcetto

Procedimento:
Accendere subito il forno regolandolo con le caratteristiche del proprio.
Nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, temperatura a 170°.
In un pentolino portare ad ebollizione dell'acqua di rubinetto, spegnere e tuffarci l'uvetta, l'acqua deve essere tanta quanto basta a coprire l'uvetta; lasciarla in ammollo 15 minuti quindi scolarla ed asciugarla e gettare via l'acqua.
In una ciotola montare gli albumi a neve soda con un pizzico di sale e riporli in frigorifero.
In un'altra ciotola capiente  versare i tuorli con i due zuccheri e lo yogurt quindi sbattere il tutto per bene con le frustine elettriche.
Aggiungervi la farina ed il lievito setacciandoli ed il vasetto di acqua minerale quindi riprendere a sbattere.
A composto omogeneo ottenuto riprendere gli albumi ed aggiungerli a mano con movimenti dall'alto verso il basso per incorporarli senza smontarli.
Infine cospargere il tutto con l'uvetta e versare il composto in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato, questo passaggio da me è stato saltato in quanto ho utilizzato uno stampo in silicone.
Cuocere per 40/45 minuti ma controllare sempre il centro del dolce facendo la prova dello stuzzicadenti prima di prelevarlo dal forno.
Quando freddo spolverizzarlo con zucchero a velo e decorarlo con le ciliegie candite.
In foto sottostante potete vedere lo stampo che ho utilizzato.


sabato 29 ottobre 2016

Dolcetti golosi di Halloween al riso soffiato e cioccolato!

Ultimo post di Halloween per quest'anno, a conclusione del mese di Ottobre che adoro ed in attesa ormai quasi terminata, del festeggiamento della tanto attesa Festa piena di zucche, ragni, gatti neri, pipistrelli e fantasmi!!!
Dolcetti fatti in questa mattinata di sabato, con bel sole che invoglia a creare.
Ed in cucina è per me fantastico pasticciare assieme al mio Barbapapà ed anche Papalla!


Ingredienti per i dolcetti al riso soffiato:
riso soffiato bianco o al cacao q.b.
cioccolato fondente q.b.
smarties q.b.
canditi gialli e verdi q.b.
gocce di cioccolato q.b.
miele q.b.

Procedimento:
Sciogliere del cioccolato fondente, che io ho fatto servendomi della Coco Choco, regalo più che gradito ricevuto in dono (un paio di anni fa) grazie ad una collaborazione del mio blog con la fantastica marca produttrice di stampi per dolci in silicone, la Silikomart!
Parlo tutto in dosi quanto basta poichè mi sono regolata mettendo gli ingredienti ad occhio.
Quando il cioccolato sarà completamente sciolto, aggiungervi poco per volta il riso soffiato, nel mio caso al cacao ma va benissimo anche quello bianco e mescolare con un cucchiaio fino a quando sarà stato del tutto assorbito.
Versare il composto ottenuto in pirottini di carta ed appiattirlo con il dorso di un cucchiaino.
Decorare volta per volta ogni dolcetto con due smarties per gli occhi, un candito per il nasino, mezzo smarties per la bocca ed infine le gocce di cioccolata per le pupille.
Per attaccare le gocce si può utilizzare una puntina di miele e per fare ciò basterà servirsi della punta di uno stuzzicadente bagnato leggermente nel miele oppure si può lasciare da parte una piccola 
quantità di cioccolato sciolto ed utilizzare esso.
Far asciugare i dolcetti a temperatura ambiente prima di gustarli.

Il mio bel peluche a forma di zucca: Papalla! 

lunedì 24 ottobre 2016

Biscotti di Halloween: Zucche, Pipistrelli, Fantasmi e Magiche creature!

Eccoli anche quest'anno i Biscotti di Halloween, regalati ai miei genitori, a mia sorella ed alla mamma di Blade, dopo una giornata trascorsa con loro a pranzo da noi.
Non potevamo certo mandarli a casa a mani vuote!
Le formine sono le stesse di ogni anno ma varia sempre qualche ingrediente.


Ingredienti per la pasta frolla, 1kg circa:
600 gr di farina 00
350 gr di zucchero semolato
4 uova medie
230 gr di burro ammorbidito (tirato fuori dal frigorifero almeno un paio di ore prima)
1 bustina di lievito in polvere per dolci
la scorza grattugiata di un limone grande
2 bustine di vanillina
colorante alimentare verde in gel
colorante alimentare arancione in gel

Procedimento:
In una ciotola o su un piano da lavoro porre la farina a fontana con lo zucchero amalgamandoli con le mani ed al centro mettere tutti gli altri ingredienti (tranne i coloranti) uno per volta lavorandoli fino a formare un panetto omogeneo.
Lasciarlo riposare in frigorifero una quindicina di minuti avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Riprendere poi il panetto e dividerlo in tre parti di cui una lasciarla del colore naturale mentre nelle altre due aggiungere rispettivamente l'arancione ed il verde, in dosi a scelta, impastando ogni panetto con le mani sino a rendere le colorazioni uniformi.
Accendere il forno a 170° nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato.
Prelevare una determinata quantità di pasta dai panetti che andrà stesa ogni volta sul piano da lavoro con il mattarello infarinato leggermente per evitare che la pasta si attacchi e ricavarne i biscotti con gli appositi stampini tagliapasta.
Farli cuocere per 15 minuti ( tempo giusto per le prime infornate, ma verso le ultime vi consiglio anche 10 minuti in quanto il forno è bello caldo ed i biscotti si cuociono molto più in fretta).
Una volta finita tutta la pasta frolla e cotti tutti i biscotti farli raffreddare per bene su una gratella prima di passare alle decorazioni.


Ingredienti per le decorazioni dei fantasmi e dei pipistrelli piccoli:
125 gr di zucchero a velo
2 fialette di aroma liquido al cedro ( o al limone)
pallini, fiorellini e codette di zucchero colorato

Procedimento:
In una padellina antiaderente versare lo zucchero con l'aroma, accendere il gas e mescolare il tutto fino ad ottenere una glassa.
Intingere un fantasma in modo da glassare solo la superficie superiore, poggiarlo poi su una gratella sotto a cui sarà stato stato steso un foglio di carta da forno, quindi decorarlo immediatamente e per farlo uso le pinzette (per le sopracciglia) che ho comprato appositamente per utilizzarle solo quando devo decorare con piccolissime cose.
Fare così per ogni fantasma e pipistrello piccolo.
Se la glassa nel frattempo dovesse solidificare, basterà girarla di tanto in tanto con un cucchiaio o frustina a mano ed aggiungere se necessario poco liquido come acqua o latte tiepido, avendo cura di rimetterla sul fornello a gas a fiamma molto bassa.
Far asciugare i biscotti a temperatura ambiente.


Ingredienti per la decorazione dei pipistrelli grandi:
cioccolata fondente
ghiaccia reale bianca
decorazioni di zucchero

Procedimento:
Sciogliere al microonde, a bagnomaria o in una una padellina anti aderente su fornello a gas, il cioccolato fondente.
Intingere in esso un pipistrello in modo da ricoprire solo la superficie superiore, poggiarlo poi su una gratella sotto a cui è stato steso un foglio di carta da forno.
Ripetere l'operazione per tutti i pipistrelli e con le decorazioni di zucchero, formare occhi, naso e bocca quindi asciare che si asciughino a temperatura ambiente.

Ingredienti per la Ghiaccia reale bianca:
1 albume medio
250 gr di zucchero a velo 

Procedimento:
In una ciotola versare lo zucchero a velo e l'albume quindi con le frustine elettriche ottenere un bel composto bianco che dovrà rimanere attaccato alla ciotola se si fa la prova girandola sotto sopra.
Versare la ghiaccia in  una sac a poche con beccuccio tondo piccolissimo e decorare il contorno dei pipistrelli.
Lasciare asciugare sempre a temperatura ambiente, occorrerà poco tempo.

Ingredienti per la decorazione delle zucche:
ghiaccia reale arancione
pallini verdi e rossi di zucchero

Procedimento:
Colorare la ghiaccia bianca avanzata con il colorante arancione, utilizzare le frustine elettriche me mescolare e quando avrà assunto una colorazione uniforme metterla in una sac a poche con beccuccio piccolo a stella.
Decorare i contorni delle zucche ed aggiungervi i pallini di zucchero verdi e rossi.
Lasciare asciugare anch'esse a temperatura ambiente.

PS:
Tutti i biscotti si conservano per diversi giorni chiusi in scatola di latta per alimenti.




giovedì 20 ottobre 2016

Tortine allo yogurt con farina di riso, zucchero di canna e gocce di cioccolato!

Ho fatto queste tortine light appositamente per portarle a casa dei miei genitori che come mia suocera mi rimproverano scherzosamente di andarli a trovare sempre con le mani piene di dolcetti e di farli pertanto ingrassare!!!
Ho iniziato da qualche mese a cercare di ridurre l'uso del burro, della farina 00 e dello zucchero semolato, optando per delle varianti ottime ed anche più salutari.

Ingredienti:
3 uova medie
1 vasetto da 125 gr di yogurt alla vaniglia
2 vasetti di zucchero di canna
3 vasetti di farina di riso
1 vasetto di olio di semi di girasole
1 pizzico di sale fino
1 bustina di lievito in polvere per dolci
gocce di cioccolata q.b.

NB:
Come misurino al posto della bilancia, si utilizza il vasetto dello yogurt.

Procedimento:
Accendere il forno regolandolo con le proprie caratteristiche, nel mio caso elettrico statico con funzione tutto ventilato, tra i 160° ed i 170°.
In una ciotola sbattere con le frustine elettriche le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.
Aggiungervi quindi l'olio e lo yogurt continuando sempre a mescolare.
Unire la farina ed il lievito setacciando entrambi e riprendere a montare sino ad ottenere un composto omogeneo a cui andranno aggiunte le gocce di cioccolata mescolando il tutto con un cucchiaio.
Versare in stampini di carta per Muffins, nel mio caso li ho scelti con le zucchette per Halloween, riempiendoli per i 3/4 della loro capienza quindi infornare e cuocere sino a cottura interna e leggera doratura esterna.


venerdì 14 ottobre 2016

Cupcakes di Halloween con decorazioni in ghiaccia reale!

Questi Cupcakes li ho fatti appositamente per la mamma del mio compagno Blade, ormai si è messa l'anima in pace che per tutto il mese riceverà cibi a tema!!!
Scherzi a parte, ogni volta in cui andiamo a casa sua a trovarla, sa che non lo facciamo mai a mani vuote e seppur scherzosamente mi rimprovera di farla ingrassare, è felice di ricevere dolcetti e salati.
Del resto a chi non fa piacere ricevere qualcosa fatto con amore?


Ingredienti per una quindicina di Muffins:
3 uova medie 
200 gr di farina 00
200 gr di zucchero semolato
80 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
10 ml di latte a temperatura ambiente
1 bustina di lievito in polvere per dolci
la scorza grattugiata di 1 limone grande lavato
gocce di cioccolato q.b.
1 pizzico di sale fino

Procedimento:
Accendere il forno regolandolo a seconda delle sue caratteristiche.
Nel mio caso forno elettrico statico con funzione tutto ventilato, a 160°/170°.
In una ciotola capiente sbattere con le frustine elettriche le uova, lo zucchero ed il sale fino, aggiungervi il latte, il burro e continuare a mescolare per amalgamare il tutto.
Versare poco per volta la farina ed il lievito setacciandoli e mescolando dapprima con un cuccchiaio e poi con le frustine elettriche,
Grattugiare la scorza del limone ed aggiungerla assieme alle gocce di cioccolata e mescolare con un cucchiaio.
Versare in stampini di carta per Muffins (io li ho comprati nel negozio della catena Tiger) riempindoli per i 3/4 della loro capienza.
Infornare e cuocere sino a doratura esterna e cottura interna quindi farli raffreddare fuori dal forno ed appena freddi procedere alla decorazione.

PS:
Per realizzare la Ghiaccia reale, cliccare su questo mio link:


mercoledì 12 ottobre 2016

Plumcake salati per Halloween, per mia suocera!

Come già detto varie volte adoro la Festa di Halloween pertanto tutto il mese di ottobre sarà dedicato alla realizzazione di dolci e salati a tema.
Questa volta avendo delle formine di carta avanzate dallo scorso anno ed ottime per il forno, con i Fantasmini disegnati, ho realizzato assieme al mio compagno Blade, dei Plumcake salati da portare a sua mamma ed uno anche per noi!

Ingredienti:
3 uova medie
150 grammi di farina 00
50 gr di farina integrale di grano tenero
100 ml di olio di semi di girasole
120 ml di latte 
1 bustina di lievito in polvere per torte salate
sale fino q.b.
formaggio tipo Galbanino q.b.
1 zucchina bianca media
pomodori pachino q.b.
olive nere denocciolate q.b.
prosciutto cotto (quello a cubetti) q.b.
pecorino grattugiato q.b.
2 cucchiaini di olio al peperoncino
semi di sesamo q.b.
semi di papavero q.b.

Procedimento:
In una ciotola capiente rompere le uova ed amalgamarle, utilizzando le frustine elettriche, ai due liquidi, quindi aggiungervi entrambe le farine ed ottenere, sempre sbattendo, un composto omogeneo e mediamente denso.
Aggiungere mescolando poi a mano con un cucchiaio, tutti gli ingredienti per la farcia quindi formaggio, zucchina, pomodori, olive nere e prosciutto cotto, il tutto tagliato a cubetti.
Dopo aver aggiunto l'olio al peperoncino ed il pecorino grattugiato, regolare di sale e mescolare ulteriormente, infine versare la bustina di lievito ed amalgamare ancora il tutto con un mestolo.
Versare in stampi a proprio piacimento, cospargere la superficie con semi di sesamo e di papavero e cuocere in forno preriscaldato a 170°/180° sino a doratura esterna e cottura interna.
Si gustano meglio se tiepidi o caldi.

sabato 8 ottobre 2016

Torta a forma di zucca, all'acqua e senza uova, con Mirtilli ed Alchechengi: Evviva Halloween!

Chi mi segue da anni è a conoscenza ormai del mio amore smodato per la festa di Halloween che seppur tipica dell'America, anche qui in Italia ha preso piede ed è diventata una sorta di Carnevale in versione di simpatico Horror.
Difatti di questa festa adoro il lato scherzoso e burlesco non quello pauroso ed orririfico e pertanto i dolcetti che creo, per l'intero mese, sono sempre simpatici e buffi ma golosi!


Ingredienti per uno stampo a forma di zucca di 28/30 cm di diametro:
450 gr di farina integrale di grano tenero
440 ml di acqua 
230 gr di zucchero di canna
70 gr di zucchero semolato
100 ml di olio di semi di girasole
50 gr di farina di cocco
1 fialetta aromatica al cocco
1 bustina e 1/2 di lievito in polvere per dolci
Alchechengi e Mirtilli rossi essiccati q.b. (sostituibile il tutto da uvetta o altra frutta secca)

Per la decorazione:
1 albume di un uovo medio
250 gr di zucchero a velo
colorante alimentare in gel, arancione
caramelle colorate
Procedimento:
Nella coppa di una planetaria (o in una ciotola molto capiente utilizzando le frustine elettriche) sbattere gli zuccheri con l'acqua fin quando saranno sciolti in essa.
Nel frattempo setacciare la farina ed il lievito ed aggiungerli al precedente composto.
Continuare a montare e versarvi anche l'olio, la fialetta aromatica e la farina di cocco.
Una volta che il composto sarà ben amalgamato aggiungervi girando a mano con un cucchiaio sia i mirtilli che gli alchechengi.
Infornare in forno preriscaldato, a 180° nel mio caso in forno elettrico statico con funzione tutto ventilato e cuocere sino a cottura interna e leggera doratura esterna.
Quando cotto toglierlo dal forno e successivamente appena freddo, prelevarlo dallo stampo e porlo su un piatto da portata.
Preparare la ghiaccia reale sbattendo in una ciotola con le frustine elettriche, l'albume con lo zucchero a velo ed alcune gocce di colorante.
Versare il tutto in una sac a poche con beccuccio con foro piccolo tondo e decorare tutti i vari contorni, aggiungere le caramelle colorate per naso, occhi e sopracciglia attaccandole alla superficie con una puntina di ghiaccia.

PS:
Poichè questo stampo è molto grande, ho raddoppiato tutti gli ingredienti  (solo del lievito anzichè 2 bustine, ne ho utilizzate 1 e mezza), pertanto se si vuole utilizzare questa ricetta per uno stampo più piccolo, basterà dimezzare le dosi.
Inoltre per chi non sa cosa siano gli Alchechengi può cliccare su questo mio link e scoprire questo frutto meraviglioso:


giovedì 6 ottobre 2016

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato, per mia suocera!

Quasi ogni settimana passiamo da casa della mamma di Blade, mia (futura) suocera e le portiamo un dolcetto fatto in casa, il che da lei è sempre gradito così lo gusta a colazione!
Spesso lo offre anche alle amiche che la vanno a trovare nell'arco della giornata e mi fa sempre un'ottima pubblicità con loro, il che è per me una vera lusinga.

Ingredienti:
3 uova medie
170 gr di semola rimacinata di grano duro
100 gr di farina 00
30 gr di farina integrale
100 gr di zucchero semolato
170 gr di zucchero di canna
1 tazzina di olio di semi di girasole
1 tazzina di latte a temperatura ambiente
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
cacao amaro ( o dolce) q.b.
gocce di cioccolata q.b.
scorza grattugiata di un arancio medio
zenzero in polvere q.b.
zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Accendere il forno a 170° nel nostro caso elettrico statico con funzione tutto ventilato.
Sbattere uova, zuccheri ed olio.
Versare le farine, il lievito ed il bicarbonato setacciando il tutto quindi aggiungere il latte sempre mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
Grattugiarvi dentro finemente la scorza dell'arancio ed aggiungervi lo zenzero.
Dividere il composto in due metà ed in una versare il cacao e le gocce di cioccoato mescolando con un cucchiaio.
In uno stampo rivestito di carta da forno bagnata e strizzata bene quindi fatta aderire ad esso (trucchetto che mi ha insegnato il mio compagno Blade!) alternare i due composti chiaro e scuro.
Infornare e far cuocere sino a cottura interna e doratura esterna, nel mio caso circa 40/45 minuti.
Una volta pronto farlo raffreddare fuori dal forno togliendolo dallo stampo e mettendolo su una gratella quindi quando freddo togliere la carta da forno e porlo su un piatto da portata e spolverizzarlo con lo zucchero a velo.

Immagine presa dal web!

lunedì 3 ottobre 2016

Fettuccine all'uovo, con funghi porcini, fatte in casa da Blade!

La pasta fatta in casa era una nostra curiosità da provare già da diverso tempo ed ultimamente stiamo facendo degli esperimenti.
Oltre ai Ravioli con la ricotta e gli spinaci, visibili a questo link:
http://barbapasticcetti.blogspot.it/2016/04/ravioli-con-ricotta-e-spinaci-deliziosi.html
abbiamo fatto altre due prove di cui una è appunto questa ovvero le Fettuccine all'uovo!

Ingredienti:
150 gr di semola rimacinata di grano duro
150 gr di farina 00
3 uova medie
funghi porcini (congelati nel nostro caso) q.b.
burro q.b.
olio evo q.b.
sale fino q.b.
prezzemolo fresco tritato q.b.
1 spicchio di aglio

Procedimento:
Far scongelare a temperatura ambiente i funghi porcini.
Nella coppa di una planetaria (come nel nostro caso) versare le due farine amalgamandole quindi azionare il gancio a velocità media ed aggiungervi un uovo per volta.
Quando si sarà formato un impasto che si staccherà via facilmente dal gancio, spegnere tutto e lavorandolo a mano sul proprio tavolo fagli assumere la forma di un bel panetto.
Stenderlo con il mattarello (utilizzando un poco di farina) fino ad ottenere una sfoglia rotonda di spessore a proprio piacimento e lasciarla asciugare un quarto d'ora circa.
Formare con essa un rotolo avvolgendo la pasta su stessa e tagliare via via le Fettuccine di spessore a scelta propria, con un coltello.
Srotolarle quindi su un vassoio grande leggermente infarinato e quando tutte pronte farle asciugare un ulteriore quarto d'ora prima di procedere alla cottura in abbondante acqua salata.
Se si vuole invece utilizzare la macchinetta per la pasta, tagliare la sfoglia dopo che si è asciugata, in lingue di grandezza tale da farle entrare nella macchinetta e ricavare con esse le Fettuccine.
Nel frattempo che la pasta si cuoce preparare il condimento tagliando a dadini i funghi porcini e farli cuocere in una padella su fondo di burro ed olio ed uno spicchio di aglio.
Salarli verso fine cottura, aggiungervi il prezzemolo tritato e togliere l'aglio.
Quando cotta la pasta versarla nella padella col condimento amalgamare il tutto e servire.
Ovviamente l'impasto che noi abbiamo fatto con la planetaria si può tranquillamente farlo a mano.


sabato 1 ottobre 2016

Dolce marmorizzato al cacao, con pezzi di cioccolato al latte!

Tornano sugli scaffali del supermercato, cioccolate e cioccolatini, dopo la pausa estiva ed ecco qui un dolcetto, anzi due, uno dei quali l'ho regalato alla mamma di Blade.
Dall'effetto "marmorizzato" grazie al cacao ed arricchito da pezzetti di cioccolato.
La ricetta è per un dolcetto per cui ho ripetuto stessi ingredienti e medesimo procedimento anche per il secondo.


Ingredienti per un dolcetto:
3 uova medie
300 gr di zucchero semolato
150 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
500 gr di farina 00
1 bustina di lievito in polvere per dolci
2 cucchiai abbondanti di cacao zuccherato in polvere
1 bicchiere colmo di latte a temperatura ambiente
100 gr di cioccolato al latte

Procedimento:
Accendere subito il forno regolandosi con le caratteristiche del proprio.
Nel nostro caso elettrico statico con funzione tutto ventilato, il dolce verrà messo a cuocere sulla griglia a metà forno.
In una ciotola con le frustine elettriche o nel robot da cucina, montare uova, zucchero e burro ammorbidito a temperatura ambiente.
Sempre sbattendo aggiungervi il latte in cui sarà stata sciolta la bustina di lievito, la farina ed il cacao zuccherato setacciando questi due ultimi ingredienti.
Versare il tutto negli stampi precedentemente infarinati ed imburrati.
Sciogliere metà tavoletta di cioccolata (al microonde o in una padellina) dividerla versandola nei due stampi quindi girare gli impasti con il manico di un utensile da cucina, facendo dei cerchi concentrici.
Tagliare a cubetti l'altra metà della cioccolata e cospargerla sopra i due impasti.
Infornare e far cuocere sino a  completa cottura, nel mio caso infornando entrambi i dolcetti insieme,circa 45/50 minuti.


martedì 27 settembre 2016

Parmigiana di melanzane grigliate!

Era da molto che volevo fare la Parmigiana di melanzane ma non la classica friggendole, bensì la versione più light, quindi grigliandole.
Spazzolata per cena una bella porzione a testa, è stato un ottimo pasto completo e poichè essendo noi in due, è avanzata metà della teglia che ho provveduto a congelare in freezer per gustarla nuovamente più in là!


Ingredienti per una teglia rettangolare di dimensioni 28 cm x 26 cm, 3 cm di altezza:
2 melanzane oblunghe grandi
1 lattina grande di pomodori pelati
1 decina di pomodorini pachino
2 mozzarelle piccole
1 decina di fettine sottili di provolone dolce
sale fino q.b
olio di semi di girasole q.b.
olio evo q.b.
1 cucchiaino di zucchero
1 carota piccola
1 costa piccola di sedano
1/2 scalogno piccolo
4/5 foglie di basilico fresco
1 mazzetto di prezzemolo fresco
Parmigiano Reggiano in abbondanza!

Procedimento:
Mettere a scaldare sul fornello a fiamma medio/alta, una bistecchiera antiaderente (di quelle per grigliare quindi con fondo non piatto).
Nel frattempo lavare ed asciugare le melanzane, tagliarle a fettine nel senso della lunghezza non molto spesse e grigliarle su ambo i lati.
Una volta terminata la grigliatura, farle raffreddare e preparare intanto il sugo.
In un tegame mettere a soffriggere in un fondo di olio di girasole, un trito di carota, sedano e scalogno, far imbiondire quest'ultimo quindi versarvi i pelati schiacciandoli con le mani ed i pachino tagliati a pezzetti, aggiungere un cucchiaino di zucchero per eliminare l'acidità dei pomodori.
Cuocere sino a quando il sugo diventerà abbastanza denso e verso fine cottura salare.
Ricoprire il fondo di una teglia da forno, con del sugo quindi alternare melanzane, fettine di mozzarella e di provolone e cospargere con parmigiano, ricoprire il tutto con il sugo e ricominciare l'alternanza di ingredienti.
Sull'ultimo strato che dovrà essere di melanzane, versare basilico e prezzemolo tritati e cospargere con abbondante parmigiano ed un filo di olio evo.


giovedì 22 settembre 2016

Torta pannosa con crema al limone e macedonia!

Questa torta l'ho fatta per la mia sorella che si soprannomina Milady e così ho pensato di riprodurre la scritta col cioccolato fondente.
Risale addirittura allo scorso anno, ma ricordo che era davvero buona e cosa importante, a lei piacque moltissimo!


Ingredienti per il Pan di Spagna di diametro 24 cm:
3 uova medie intere
115 gr di zucchero
115 gr di farina 00 setacciata
1 puntina di lievito (la punta di un cucchiaino)

Procedimento:
Accendere subito il forno regolandosi con le caratteristiche del proprio (nel nostro caso 170° forno elettrico statico tutto ventilato, il pan di spagna verrà messo a cuocere in uno stampo sulla seconda griglia partendo dal basso).
In una ciotola sbattere per 15-20 minuti con le frustine elettriche lo zucchero con le uova.
Alla fine di questo tempo, il composto dovrà risultare molto spumoso.
Aggiungere poco per volta tutta la farina setacciata ed incorporarla assieme al lievito
per bene con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto, molto delicatamente fino al completo assorbimento.
Versare il composto in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato ed infornarlo in forno già caldo per una mezz'ora circa.
Farlo raffreddare completamente prima di prelevarlo dallo stampo.


Ingredienti per la Crema pasticcera al limone:
125 gr di zucchero semolato
3 tuorli medi
60 gr di farina 00 setacciata
500 ml di latte
4 scorze di un limone grande

Preparazione: 
In un pentolino antiaderente versare il latte ed aggiungere le scorze del limone facendo attenzione a non prelevare anche la parte bianca del limone che risulta amara.
Accendere il gas a fiamma moderata, lasciare scaldare il latte e nel frattempo in una ciotola mescolare con le frustine elettriche i tuorli con lo zucchero ottenendo un composto omogeneo, aggiungere sempre mescolando, la farina setacciata.
Una volta ottenuto un composto senza grumi, versarlo a filo nel pentolino del latte già caldo con un mestolo di legno o una frustina in silicone e mescolare bene girando sempre fino a quando la crema non si sarà addensata per bene.
Quando fredda togliere le scorze del limone.

Ingredienti per la farcia e la decorazione:
1 lattina di macedonia sciroppata
ciliegie candite 
ananas sciroppate
liquore Alchermes
liquore Limoncello (fatto in casa da mia mamma, per la ricetta cliccare qui)
sciroppo delle ananas 
sciroppo della macedonia
500 ml di panna da montare (meglio se fresca)
150 gr di cioccolata fondente 

Farcia e decorazione:
Eliminare eventuali asperità dal pan di spagna quindi tagliarlo in due metà e porre quella che fa da base, sul piatto da portata.
Con dosi a scelta di Limoncello, i due sciroppi e l'Alchermes mescolati assieme in una ciotolina, bagnare la base quindi versarci sopra uno strato generoso di crema, non facendola fuoriuscire dai bordi.
Cospargere con la macedonia scolata ed asciugata precedentemente quindi bagnare anche il secondo disco dalla parte interna e ricomporre la torta.
Montare molto soda la panna, ricoprire l'intero dolce livellando il tutto per bene.
Decorare con la restante panna, con le ciliegie candite e le ananas anch'esse sgocciolate ed asciugate.
Conservare la torta in frigorifero e nel frattempo formare le lettere della scritta.
Sciogliere al microonde o a bagnomaria, il cioccolato fondente quindi versarlo tiepido in una sac a poche con beccuccio tondo piccolo formare le scritte ed i cuori direttamente su un tappetino in silicone o su un foglio di carta da forno.
Farli solidificare dapprima a temperatura ambiente in luogo fresco poi passarli in frigorifero ed in freezer giusto una decina di minuti prima applicarli sulla torta.